mad men

Una serie TV da rivedere? Certamente Mad Men

8 luglio 2015, In: News

Tempo libero in estate e poco o nulla in TV? E’ l’occasione per rivedere qualche serie televisiva che non è stato possibile apprezzare.
Un suggerimento? Certamente  Mad Men.
La serie è andata in onda dal 2006 al 2015, per sette stagioni e 92 episodi, ed è ambientata negli anni ’60 a New York, in un ambiente frequentato da professionisti del mondo della pubblicità.
Una caratteristica apprezzata è il fatto che la storia delle puntate sia allineata con i fatti che hanno contraddistinto la storia americana di quel decennio, dalla campagna presidenziale tra John Kennedy e Richard  Nixon, alla crisi dei missili a Cuba, l’assassinio di John Kennedy e le conquiste degli afromaericani, ai quali erano negati i diritti civili.
Protagonista di Mad Men  è Donald Draper, personaggio poliedrico dal carattere forte, intelligente e carismatico, amante delle belle donne, padre premuroso, ma anche in preda a crisi, alcolizzato ed in fuga dal passato.
La storia si snoda infatti tra il presente, con ampie incursioni nella vita passata di Draper.
Lo interpreta, molto bene, l’attore statunitense Jon Hamm, all’anagrafe Jonathan Daniel Hamm, che per questo ruolo ha vinto il prestigioso Golden Globe nel 2008.
A differenza di altre serie TV, in Mad Men è molto curata la vita interiore dei personaggi, i sogni, le debolezze, le dipendenze. Questo aspetto rende il prodotto particolarmente curato ed avvincente, perché presenta personaggi in grado di conquistare lo spettatore.
La storia, continuamente condizionata da fatti del passato, scorre piacevolmente, offrendo una lettura delle scelte affrontate dai personaggi nel presente, alla luce di precedenti esperienze di vita.
Un arricchimento per chi ama le storie complesse, che non si fermano al singolo episodio.
Altri personaggi coronano la vita di Donald: fondamentale nella storia è quello della moglie Betty, interpretata dalla modella ed attrice January Jones, già interprete di film famosi come Dirty Dancing2 e X-Files, e serie TV del calibro di Law & Order e The Last Man On Earth.
Infine una curiosità: Mad Men non fa riferimento a qualche forma di follia collettiva, ma è un termine coniato all’epoca per contraddistinguere coloro che lavoravano in Madison Avenue, a Manhattan, regno delle agenzie pubblicitarie.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016
gossip-girl
27 novembre 2016
squadra-antimafia
26 novembre 2016
the-affair
25 novembre 2016
divorce
24 novembre 2016