TYRANT

Tyrant: una nuova serie dai creatori di Homeland

9 giugno 2015, In: News, Nuove serie

Il 25 Maggio la prima serata di Fox ha visto il debutto di Tyrant, una nuova serie TV che consta di 10 episodi e della quale è già pronta una seconda stagione, tra poco in onda nelle reti americane.

Gideon Raff e Howard Gordon, rispettivamente il creatore di Prisoners of War (la serie israeliana cui si ispira Homeland) e produttore di quest’ultima, hanno rinnovato il loro sodalizio per raccontare le vicende di Abbudin, una nazione araba fittizia.
A svolgere il ruolo di protagonisti sono i membri della famiglia Al-Fayeed, una dinastia di politici dal pugno di ferro il cui potere, come suggerisce il titolo, ha assunto tratti tirannici.

Figura centrale è Bassam Al-Fayeed (Adam Rayner), il secondo figlio di Khaled, capo di Abbudin, stabilitosi in America dopo gli studi universitari qui condotti.
Bassam vive a Los Angeles, dove è diventato uno stimato pediatra e ha costruito la propria famiglia, formata dalla moglie Molly (Jennifer Finnigan) e i figli Sammy (Noah Silver) ed Emma (Anne Winters).

Invitato al matrimonio del nipote, il ragazzo torna in patria ma trova un’Abbudin diversa da quella dei suoi ricordi.
Il fratello maggiore Jamal (Ashraf Barhom), infatti, governa col terrore e la violenza ed è un uomo dedito a vizi ed eccessi di ogni tipo.
Dopo la morte improvvisa del padre, Bassam è in preda a un dilemma: ripartire alla volta dell’America con la propria famiglia e ignorare la situazione politica di Abbudin, o restare lì e lottare per salvare il paese.

Tyrant porta sul piccolo schermo una delle questioni più spinose e dibattute dei nostri tempi, quella mediorientale.
Vista la delicatezza dei temi trattati (tra cui si annoverano anche l’omosessualità, la libertà di stampa e il ruolo demandato alla donna nella società islamica), non sono mancate critiche e polemiche.
Ignorandole, l’obiettivo che Gordon si pone col suo family drama è rispondere alla fatidica domanda: “Cosa vuol dire essere un uomo buono?”.

Tyrant è una serie tormentata anche per quanto riguarda il suo set: iniziate le riprese in Marocco (con un episodio pilota diretto da David Yates, già regista di quattro film della saga di Harry Potter), le telecamere si sono state spostate poi in Israele; di qui, a seguito del precipitare del conflitto arabo-palestinese, il cast di Tyrant è partito alla volta della Turchia.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016