twin peaks

Twin Peaks: la migliore serie degli anni ‘90

27 agosto 2016, In: News

Anche ai non fans della serie culto di David Lynch sarà giunta voce dell’arrivo di Twin Peaks 2.
E allora, dato che si tratta di uno degli show più attesi della prossima stagione, varrà la pena anche per chi non ne sa nulla cercare di capire di cosa Twin Peaks tratti.

Eletta unanimemente dal pubblico e dalla critica come la migliore serie degli anni ’90, la serie è arrivata nel nostro paese con il titolo I Segreti di Twin Peaks e ha appassionato milioni di telespettatori ossessionandoli con il tormentone “Chi ha ucciso Laura Palmer?”.
Al centro della trama, infatti, sta la scoperta di un cadavere che avviene la mattina del 24 febbraio nella cittadina di Twin Peaks, nello stato di Washington.
Pete Martell trova, avvolto in un telo di plastica, il corpo senza vita di una ragazza sulla riva di un fiume.
Si scoprirà che la morta è Laura Palmer, figlia di un noto avvocato della zona.
La notizia si diffonde rapidamente tra gli abitanti e desta un enorme scalpore.
Ronette Pulaski, altra ragazza di Twin Peaks, viene ritrovata lungo i binari di una ferrovia oltre il confine canadese, gravemente ferita e in stato confusionale.
Sarà l’agente speciale dell’FBI Dale Cooper a investigare su questa misteriosa vicenda e non appena le indagini prendono avvio, i segreti della città e gli scheletri nell’armadio dei suoi abitanti iniziano pian piano a venire alla luce.

Twin Peaks si rivela un luogo differente da come appare in superficie e sembra nascondere verità scottanti.
Di notte, poi, l’agente speciale inizia ad avere strane visioni in cui appaiono oltre a Laura anche altri personaggi a dir poco inquietanti.
Cooper deduce che nella cittadina sia accaduto qualcosa di più grave di un semplice omicidio.
A complicare le indagini sta l’arrivo di Windom Earle…

Tom Shales, sul Washington Post, ha scritto ai tempi dell’uscita del telefilm: “Twin Peaks disorienta lo spettatore come nessun’altra produzione sul piccolo schermo ha fatto. Questa è una sensazione piacevole, sembra di lasciare il pavimento e rimanere penzoloni”.
Dello stesso avviso è stata la rivista Time, che ha parlato del telefilm come, potenzialmente, “il lavoro più originale mai fatto per la TV americana”.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

the-vampire-diaries
8 dicembre 2016
braccialetti-rossi
7 dicembre 2016
orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016