stalker

Stalker è arrivato su Rete 4

3 agosto 2016, In: News

Stalker è un chiaro esempio di come i casi di cronaca possano sfociare nelle serie tv.
Questa serie tv, la cui prima stagione comprende 10 puntate, è stata ideata da Kevin Williamson, la stessa mente che avevamo già trovato dietro successi come Dawson’s Creek, The Vampire Diaries e The Following.

Dalla scorsa domenica 17 luglio, Stalker viene mandato in onda da Rete 4, della quale quindi il telefilm occupa la prima serata; in realtà la serie era già stata trasmessa, a partire dallo scorso ottobre, sulla rete a pagamento di Mediaset Premium Crime.
Al centro delle vicende di questa serie tv sta Beth Davis, cui dà il volto Maggie Q (già comparsa in Nikita) assieme al detective Jack Larsen, i cui panni sono vestiti da Dylan McDermott (interprete anche di American Horror Story).
La coppia indaga sui casi di stalking che sono stati sottoposti a denuncia presso il dipartimento di polizia di Los Angeles.

Stalker può vantare di essere la prima serie televisiva a racconta in maniera nuda e cruda il tema dello sempre più frequente e drammatico dello stalking.
Esso viene approfondendolo in ogni sua sfaccettatura, in un’analisi filtrata dal punto di vista dei due poliziotti investigatori, desiderosi di aiutare le persone divenute vittime di questo fenomeno.
La serie è ambientata a Los Angeles proprio perché Il primo paese a introdurre il reato di stalking è stato proprio lo stato della California, che lo ha fatto nel 1990.
Nel nostro paese, invece, si è dovuto attendere ben altri 19 anni, in quanto si è iniziato a parlare dello stalking come un reato soltanto nel 2009.
In Stalker, il discrimine tra realtà e fiction è davvero molto sottile, dal momento che gli sceneggiatori si sono ispirati ai racconti di alcune reali vittime per mettere in piedi i diversi casi rappresentati in ciascuna puntata. Ogni episodio è focalizzato su un caso specifico.

Considerando il percorso autorale di Williamson, inizialmente si credeva che Stalker avrebbe avuto punti di contatto con The Following.
Tale ipotesi è stata smentita dallo stesso autore il quale ha dichiarato che la serie si caratterizzerà per un proprio universo senza commistioni di alcun tipo con altre storie.

Lascia un commento

Articoli Recenti

westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016
gossip-girl
27 novembre 2016