(logo) scream the series

Scream, il film diventa serie Tv

14 luglio 2015, In: News, Nuove serie

Scream è una nuova serie tv andata in onda il 30 giugno su MTV e prodotta insieme alla Dimension TV, quest’ultima compagnia sorella della Dimension Film, già produttrice del film.
La serie è tratta dall’omonimo slasher-movie di culto diretto da Wes Craven e ideato da Kevin Williamson (creatore anche della famosa serie tv Dawson’s Creek), questi ultimi non sono per nulla intervenuti nelle dinamiche dello show, piuttosto hanno avanzato alcuni disappunti riguardo la scelta di modificare nella forma la maschera del killer ispirata a L’urlo di Munch.

I protagonisti della serie sono un gruppo di studenti liceali alle prese con un serial killer.
Il pilot, diretto da Jamie Travis, riprende su grandi linee il più famoso Venerdì 13, ma in questo caso abbiamo un coltello da caccia e una biondina in bikini Nina Patterson (Bella Thorne, la quale a sua volta aveva rifiutato il ruolo della protagonista).

La donna nel tentativo di salvarsi finisce per essere squartata insieme al suo ragazzo Tyler O’Neill (Anthony Rogers), stessa sorte toccata a Drew Barrymore, nel lontano 1996, durante l’incipit del primo Scream.

La serie però non è fondata sulla paura ma è soprattutto un teen-drama articolato sulla regola del sospetto, il vero motore della storia.
Non mancano anche i temi forti del bullismo e dell’omofobia, i pregiudizi che nascono nella dura e chiusa realtà provinciale.
Di contro sono altri i fattori che non funzionano nella serie come ad esempio la ripetitività di certi cliché che non fanno altro che dare un appiattimento ulteriore all’atmosfera di commedia horror, che vuole conferire la serie.

Vengono ripescati alcuni dei personaggi della serie originale, i quali non fanno altro che rendere prevedibile il corso delle vicende e fare annoiare lo spettatore.
Non è più tangibile il massacro di sangue alla Craven, gli autori Jay Beattie e Dan Dworkin insieme al produttore esecutivo Jill Blotevogel hanno ridisegnato le dinamiche del “gioco” tra il gatto e il topo, togliendo qualsiasi sensazione di suspense.

Ad accentuare tutto quello che non va nella serie è la mancanza della fotografia pop, dove l’uniformità dei colori è lontana dall’atmosfera hitchcockiana presente nello Scream originale, che ha fatto la storia del genere.

Lascia un commento

Articoli Recenti

westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016
gossip-girl
27 novembre 2016