Scandal: cambia il ruolo di Abby

19 agosto 2017, In: News

La settima stagione di Scandal, come anticipato già al termine della primavera, sarà, per volontà della creatrice Shonda Rhimes, l’ultima della serie.
La messa in onda di questo capitolo conclusivo è attesa per il prossimo 5 Ottobre su ABC, il network a stelle e strisce che, ancora per poco a quanto pare, ha ancora i diritti legati alla trasmissione dei programmi di Shondaland.

Mentre il nostro conto alla rovescia per Scandal 7 è già cominciato da tempo, hanno iniziato ad arrivare anche le prime indiscrezioni a proposito del nuovo ciclo di episodi che, con 18 puntate, sarà tra l’altro il più lungo della storia del telefilm.

Le ultime anticipazioni riguardanti Scandal sono state date da Darby Stanchfield. L’attrice, che veste i panni di Abby Whelan, ha rivelato qualche dettaglio sul ruolo del suo personaggio nella settima stagione. In Scandal 6 avevamo visto Mellie Grant diventare il presidente degli Stati Uniti mentre la Olivia Pope & Associates si era tramutata nella Quinn Perkins & Associates.

Le nuove puntate, però, saranno ambientate 100 giorni dopo i fatti narrati e, come ha sottolineato l’attrice: “Tutto nello show sarà completamente nuovo e rinnovato”.

Quello di Abby, in particolare, sarà un ruolo molto diverso da quello che finora le era stato cucito addosso: “Abby si è resa il braccio destro di Quinn e la aiuta a gestire gli affari”.

Nella settima stagione di Scandal, inoltre, Quinn (impersonata da Katie Lowes) sarà incinta del figlio di Charlie (l’attore George Newbern) e la coppia dovrà affrontare quello che è il lato oscuro di Olivia Pope (la fenomenale Kerry Washington), a capo del B613.

Tra le guest star dei nuovi episodi della serie ci Shondaland ci saranno anche Jay Hernandez e Shaun Toub.

Queste, a oggi, sono le ultime novità su Scandal, ma di qui all’inizio dell’autunno noi di seriedavedere siamo sicuri di potervi dare in anteprima delle nuove anticipazioni. Sonderemo il web per voi, restate sintonizzati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

2 settembre 2017
2 settembre 2017
1 settembre 2017
1 settembre 2017
31 agosto 2017