SERIETV

Quali serie TV ci presenta l’estate 2015?

21 luglio 2015, In: News

Quella che sta scorrendo sarà una stagione ricca di novità per le serie TV: non solo repliche, come avviene in genere nei palinsesti estivi – è il caso di Orange is the New Black e True Detective – ma prodotti nuovi di zecca, in grado di appassionare gli spettatori.

Qualche esempio?

Iniziamo da Mr. Robot, la cui prima puntata è andata in onda lo scorso 24 giugno.
È la storia di Elliot, hacker con una personalità complessa e problematica. Di giorno egli lavora alla sicurezza informatica, ma la sera si trasforma e naviga del deep web.
La serie sta piacendo, perchè Elliot farà un incontro che cambierà la sua visione della giustizia. Il personaggio è comunque simpatico, e saprà colpire gli spettatori più attenti ai temi della giustizia sociale e della soffocante economica delle banche.

Anche l’ambientazione della serie, in una New York molto dark, la felpa con cappuccio, tipica di alcuni videogames di successo, e la passione per la tecnologia fanno prevedere una facile identificazione del pubblico dei Millenmials, ed un sicuro successo.

C’è poi UnREAL, che ha appena debuttatto sul canale Lifetime.
La storia tratteggia il dietro le quinte di un reality televisivo, nel quale un bel ragazzo deve scegliere la sua metà tra uno stuolo di candidate.
La protagonista è Rachel – impersonata dall’attrice Shiri Appleby – che nella fiction è la producer del programma televisivo, con una personalità empatica ma anche bipolare, con trascorsi di dipendenza. A qualcuno dei commentatori ha ricordato Dr. House.

Una madre psichiatra, qualche disturbo della personalità e una incredibile capacità di creare legami con le persone, condizionandole a volte, sono i tratti caratteristici della protagonista.
Da una parte la serie incarna una critica feroce di un format televisivo di bassa qualità, dall’altra, invece, sono appassionanti i momenti, in stile “confessionale” da reality, nei quali le persone si confidano con l’autrice televisiva, mettendo a nudo la loro personalità.

Infine Catastrophe, una sit-com prodotta in soli sei episodi, da godere anche tutti di seguito. Un prodotto nuovo, creato da due autori, Rob Delaney e Sharon Horgan, che ne interpretano anche i protagonisti.

La quotidianità e la confidenza tra i due, molto spontanea, rendono la mini serie molto godibile.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

the-vampire-diaries
8 dicembre 2016
braccialetti-rossi
7 dicembre 2016
orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016