ORANGE

Orange is The New Black: i punti di forza della terza stagione

11 agosto 2015, In: News, Nuove stagioni

La terza stagione della serie Orange is The New Black è stata pubblicata sulla piattaforma statunitense Netflix il 12 giugno, mentre il giorno dopo gli episodi sono stati pubblicati su Mediaset Infinity, in Italia.

In definitiva si può dire che anche quest’anno la serie, arrivata alla terza stagione, è riuscita a mantenere lo stesso livello delle stagioni precedenti (altrettanto acclamate e seguite), il che non era per nulla facile e scontato.

La terza stagione si presenta come una serie corale e questo rappresenta la vera forza del prodotto: il resto del cast riesce a rubare la scena a Piper (Taylor Schilling), che dopo la prima stagione perde il suo carisma e non è più al centro della scena. A ogni puntata va un gradino più giù.
Nella terza stagione Piper è una detenuta a tutti gli effetti, tra i loschi traffici della prigione si muove con scaltrezza e cinismo e si comporta da veterana.

Il personaggio che riesce, invece, a salire nell’indice di gradimento è quello di Alex (Laura Prepon). Se all’inizio era una criminale che aveva il controllo su tutto, adesso ha perso la sua tempra, in un processo inverso a quello di Piper.

Anche il tema della fede è molto più forte in questa stagione e si identifica nel personaggio di Norma (Annie Golden), la cuoca muta, in realtà balbuzziente, succube di Red, la quale diventa una mezza santona, una donna di fede, la moglie di un ciarlatano che lei stessa ha ucciso quando ha scoperto che la sua fede era stata mal riposta.

Ma nella terza stagione di Orange is the New Black, l’espediente del finale lasciato in sospeso può essere sia un punto forte, sia un punto debole.
Perché è una serie talmente solida e ben scritta che potrebbe permettersi di evitare di lasciare i fan nel dubbio.
Anzi questa scelta potrebbe rivelarsi pericolosa, perché si rischia di ledere attraverso la suspance, la solidità e la credibilità della storia.

La seconda stagione finisce con lo stratagemma di  Piper che fa tornare in prigione Alex e questo si risolve rapidamente all’inizio della terza stagione.
Ma il cliffhanger che chiude la terza è un po’ più impegnativo e più difficile da risolvere.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016
gossip-girl
27 novembre 2016