HOUSE OF

Noi e le serie Tv: Netflix studia il comportamento

24 settembre 2015, In: News, Nuove stagioni

Ci emozioniamo, piangiamo, ci arrabbiamo: ogni serie Tv “vede” le nostre reazioni. Se The Walking Dead ci provoca terrore, Grey’s Anatomy ci fa piangere (ma sembra che dalla prossima stagione ci faccia anche ridere).
Ogni serie Tv ha la sua popolarità e il suo seguito che a quanto pare è proporzionale alle aspettative create, alla qualità del cast e degli autori.
Secondo uno studio condotto da Netflix, la piattaforma di streaming ma anche colosso del noleggio DVD e VHS più famosa al mondo che dal prossimo ottobre sbarcherà anche in Italia, non basta una buona serie Tv per catturare l’attenzione del pubblico.
Lo studio ha tenuto conto anche della popolarità degli attori nel cast e della qualità degli script. Dati alla mano viene dimostrato quindi che si riesce a calcolare con una certa attendibilità la capacità di appassionare di un serial.
Una ricerca che ha aiutato Netflix a studiare quale migliore serie da lanciare.
Non è quindi un caso che la piattaforma abbia deciso di trasmettere ad esempio House of Cards, arrivato alla sua quarta stagione.
Netflix infatti ci riporterà alla Casa Bianca nei primi mesi del 2016, ma le riprese sono iniziate già da tempo e sono ancora in corso nei pressi di Baltimora.
Si riprenderà da dove c’eravamo lasciati, o meglio, dove si erano lasciati Frank Underwood e Claire: la first Lady, vestita di tutto punto non segue il marito in campagna elettorale ma annuncia serafica che il loro matrimonio è finito, lasciandosi alle spalle un Frank decisamente perplesso.
Quello che si sa già è che nel cast arriverà Colm Feore, anche se per il momento non si sa molto di più.
L’attore conosciuto anche per 24 e la serie Tv I Borgia avrà un ruolo ricorrente, una figura di alto profilo ma i produttori non si sono lasciati sfuggire niente di più.
Con un ruolo altrettanto misterioso arriverà anche l’attrice Neve Campbell, meglio nota per aver interpretato il ruolo della protagonista Sidney Prescott nella saga cinematografica di Scream e per quello di Julia Salinger nella serie televisiva Cinque in famiglia.
DI sicuro, quello che si sa è il perché Netflix finora difficilmente ha sbagliato serie tv da trasmettere.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

una-mamma-per-amica
9 dicembre 2016
the-vampire-diaries
8 dicembre 2016
braccialetti-rossi
7 dicembre 2016
orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce