narcos

Narcos: un piccolo ripasso su Netflix

8 agosto 2016, In: News

Questa estate è il momento giusto per rivedere una delle serie più appassionanti degli ultimi anni, Narcos.
La prima stagione del telefilm è disponibile su Netflix e una seconda arriverà a breve.
Potrete quindi fare il punto della situazione prima di immergervi nelle nuove avventure di Pablo Escobar, o essere iniziati a esse con il primo capitolo per poi continuare con il secondo atto di Narcos.

La serie tv, di produzione statunitense e al crocevia tra il genere drammatico e quello poliziesco, è stata ideata da Chris Brancato, Carlo Bernard e Doug Miro.
La Stagione 1 di Narcos si compone di 10 episodi della durata di 50 minuti ciascuno ed è stata mandata in onda a partire dal 28 agosto 2015 dalla piattaforma online Netflix.

Di cosa parla questa serie?
Narcos ruota attorno alle vicende di Pablo Escobar, talmente (e tristemente) famoso da essere diventato il trafficante di droga per antonomasia.
La serie inquadra le vicende che vanno dalla fine del 1970 in poi, ovvero il periodo in cui decide di darsi alla produzione e al traffico di cocaina.
La prima stagione di Narcos si conclude nel luglio 1992, data in cui Escobar evade prodigiosamente dalla prigione La Catedral.
Oltre alla vita del trafficante, come ovvio, la serie racconta anche i principali eventi accaduti in Colombia durante questo periodo: molte delle vicende, infatti, risultano chiaramente implicate con Escobar.
A fare da narratore è Steve Murphy, un agente della DEA che lavora in Colombia ed è in base alla sua prospettiva, per l’appunto, che le vicende sono presentate.
Murphy è uno dei due agenti statunitensi mandati con l’incarico di catturare e uccidere Escobar, divenuto nel frattempo il principale responsabile della dilagante diffusione della cocaina non sono verso gli Stati Uniti ma anche verso l’Europa degli anni ’80.
Tra le cause di questo boom del consumo di stupefacenti sta proprio il cartello di Medellín creato dal boss della droga in questione, che in virtù di esso è diventato miliardario.

La serie ha ricevuto il plauso non solo del pubblico ma anche della critica, con giudizi molto alti espressi su siti come IMBD e Rotten Tomatoes.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016
gossip-girl
27 novembre 2016