fargo

Martin Freeman: da Fargo a StartUp

11 settembre 2016, In: News

Martin Freeman, che tutti ricordano per la sua interpretazione in Fargo, e Adam Brody, idolo della generazione anni ’90 dopo aver dato il volto a Seth Cohen in The O.C., hanno trovato un nuovo progetto in cui impegnarsi: si tratta di StartUp.

La serie, che è da poco uscita su Crackle (la piattaforma di streaming online targata Sony), è di carattere drammatico e vede al centro la creazione di una criptovaluta.
A giudicare dalle parole dei produttori, a ispirare StartUp è stata la volontà di allontanarsi da sentieri già battuti da serial come Silicon Valley per dare rilievo a una tecnologia che avesse più un sapore “di strada”.
Il telefilm, infatti, si pone a cavallo tra la finanza sporca e la criminalità.

Le premesse, dunque, sembrano davvero promettenti, ma dal New York Times, dal Boston Globe, da Deadline e da altre importanti testate a stelle e strisce, non sono arrivati giudizi troppo entusiasmanti.

Vediamo meglio di cosa parla StartUp.
La serie ha tre protagonisti che cercano di finanziare la realizzazione e diffusione di una cripto valuta, che porta il nome di GenCoin, utilizzando del denaro sporco.
Tuttavia le intenzioni dei personaggi sembrano, di fondo, buone: il loro fine è infatti quello di dare uno scossone alla finanza personale, andando a minacciare lo strapotere dei colossi bancari.
Nel frattempo, però, sono anche intenzionati a cercare il riscatto nelle loro storie personali.

Fanno parte del gruppo la creativa informatica Isabelle Izzy Morales (interpretata dall’attrice cubana Otmara Marrero), il finanziatore che sa tutto di alta finanza Nick Talman (Adam Brody) e Ronald Dacey (cui dà il volto Edi Gathegi) lasciatosi coinvolgere perché attirato dall’idea di un mercato anonimo e parallelo ma almeno all’apparenza meno spietato di quello a cui è abituato.
A completare il quadro sta il frustrato agente dell’Fbi impersonato da Martin Freeman che, mentre è intendo ad alcune indagini sul riciclaggio, s’imbatte nella ambiziosa impresa del trio.

Queste le parole del creatore Ben Ketai: “La serie è nata dal desiderio di esplorare il lato più oscuro delle startup e della comunità hi-tech per infilarsi all’incrocio fra tecnologia e crimine ma anche di diverse culture”.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016
gossip-girl
27 novembre 2016
squadra-antimafia
26 novembre 2016
the-affair
25 novembre 2016