Xena

Il ritorno di Xena, in chiave saffica

22 marzo 2016, In: News, Nuove serie, Spoiler

I rumors su un eventuale reboot della serie culto degli anni ’90 Xena: Principessa Guerriera, girano già da qualche mese e sono da poco diventate un annuncio ufficiale, per la gioia dei fan.
Le ultime notizie trapelate riguardo il ritorno sul piccolo schermo del telefilm fantasy- mitologico più amato di sempre parlano di un approfondimento del legame tra Xena e Olympia, cui hanno prestato il volto Lucy Lawless e Renee O’Connor rispettivamente.
Nella serie originale, infatti, le due avevano visto consolidare episodio dopo episodio la loro amicizia, è in molti avevano creduto che essa potesse essere divenuta qualcosa di più.
Tuttavia, tale tematica era rimasta sempre in secondo piano rispetto alle avventure continuamente affrontate dalla coppia.

Ora, invece, Javier Grillo-Marxuach, lo sceneggiatore del reboot, ha rivelato, attraverso Tumblr di voler approfondire il carattere omosessuale della relazione tra Olympia e Xena.
Sono queste le sue parole: “Xena sarà una serie molto diversa, fatta per ragioni diverse. Non c’è motivo di riesumare Xena se non con lo scopo di esplorare apertamente una relazione che poteva solo essere sottintesa nella prima versione del 1990. Mostrerà anche la mia visione del mondo – più moderna di quanto si potrebbe pensare – e non ci vuole molto per capire di cosa sto parlando se si fanno un po’ di ricerche”.

È chiaro, dunque, che il nuovo progetto targato NBC vedrà gettarsi alle spalle la rigida morale del ventennio scorso per esplorare in maniera libera e approfondita l’amore saffico delle due protagoniste.

Grillo-Marxuach figura anche come produttore esecutivo del remake di Xena, un ruolo condiviso con Sam Raimi e Bob Tapert, il duo che ha sviluppato la serie originale, nata, tra l’altro, come spin-off di Hercules.

Anche la protagonista subirà una nuova declinazione: pur non perdendo il carisma datole dall’indimenticabile Lucy Lawless, Xena sarà maggiormente caratterizzata da un’intelligenza pratica.
Si tratta di una caratteristica che la avvicina molto a una moderna eroina: Katniss Everdeen di The Hunger Games.

Il proposito è quello dar vita a un nuovo modello di supereroe in gonnella, che possa lasciare un segno nell’immaginario delle nuove generazioni, proprio come era accaduto in precedenza con la principessa amazzone.

Lascia un commento

Articoli Recenti

una-mamma-per-amica
9 dicembre 2016
the-vampire-diaries
8 dicembre 2016
braccialetti-rossi
7 dicembre 2016
orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce