seriedavedere

Il problema della dipendenza nelle serie Tv

30 giugno 2015, In: News

Molte serie tv fanno ormai parte della nostra vita ma spesso può capitare che la semplice passione per le storie e i personaggi si possa trasformare in una vera e propria ossessione.

I personaggi diventano spesso fonte d’imitazione, anche se negli anni sono costretti, per esigenze di trama a scomparire, riapparire e addirittura morire, mantengono sempre il loro carisma proprio come accade per Doctor Who, che interpretato da tredici attori diversi, dal 1963 a oggi, continua a essere ancora seguito e amato.

Diversi sono i motivi e le cause che scatenano una vera e propria dipendenza dalle serie tv come voler ricercare in un personaggio la figura paterna in grado di comprenderti senza mai giudicarti e clemente con chi ha bisogno, questo accade in Don Matteo. Mentre spesso si tende a identificarsi con i supereroi come Flash, desiderando di possedere gli stessi poteri per riuscire a superare le avversità quotidiane.

Un tipo di dipendenza abbastanza particolare è caratterizzata dal piacere che procura la risata nell’assistere ai piccoli sketch, prevalentemente caratterizzati da humor demenziale di The Big Bang Theory, che rievocano l’eterna adolescenza.

In Gomorra – La serie, la lotta tra bene e male, tra vittima e carnefice, porta lo spettatore in un’atmosfera adrenalinica fatta di scontri a fuoco. Mentre l’ordinarietà di Squadra antimafia, indirizza lo spettatore verso la ricerca spasmodica della giustizia e la speranza che tutto si risolva nel migliore dei modi.

La paura della morte, invece, viene esorcizzata dalla serie Braccialetti rossi, che infonde agli spettatori la speranza di potercela fare e superare le proprie difficoltà con leggerezza, proprio come accade anche in Un medico in famiglia o attraverso l’amore, fulcro attorno al quale ruotano le vicende di Grey’s Anatomy.

L’ansia del “dopo”, invece, è espressa perfettamente in The Walking Dead, dove lo spettatore realizza che un futuro è possibile nonostante tutto, la storia è così efficace da non aver creato solo dipendenza alla serie tv ma anche al videogioco che ha ispirato. Mentre nel Trono di Spade la dipendenza nasce dall’attaccamento ai personaggi, agli intrighi e ai combattimenti, che accrescono puntata dopo puntata le attese dello spettatore, il quale è catapultato in un mondo immaginario le cui dinamiche realizzano a pieno titolo il mito di Edipo.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

braccialetti-rossi
7 dicembre 2016
orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016