HOMELAND

Homeland, la regista parla della quinta stagione

8 settembre 2015, In: News, Nuove stagioni

Prosegue la lavorazione della quinta stagione di Homeland, che come conferma la regista Lesli Linka Glatter, sarà ambientata interamente in Germania. Per la serie infatti, è una novità assoluta, per la prima volta le scene vengono girate nella stessa città in cui la storia e le vicende sono ambientate, poiché nelle stagioni precedenti tutte le ambientazioni pakistane in Sud Africa dovevano essere ricreate artificialmente in studio.

La regista Glatter, inoltre si ferma a raccontare anche del personaggio di Carrie (Claire Danes), rivelando alcuni particolari della stagione in lavorazione. La quinta stagione, infatti, si aprirà in maniera del tutto diversa rispetto alle stagioni precedenti. Ricordiamo che la quarta stagione si era conclusa con la protagonista in una situazione abbastanza precaria, dopo la scomparsa del padre, lasciando la storia aperta con Peter Quinn (Rupert Friend).

La donna all’inizio della quinta stagione non lavora più per la CIA, ma adesso si occupa di un’associazione umanitaria, per la quale cura diverse cause. Ha raggiunto un suo equilibrio professionale e personale: ha una relazione sentimentale stabile e finalmente vive a pieno il suo ruolo di madre, dedicandosi alla sua famiglia.
Ma lo stato di tranquillità che ha raggiunto Carrie viene presto stravolto. Infatti, il passato non tarderà ad arrivare e a portare scompiglio nella sua nuova vita, stravolgendola.

La serie, fin dalla prima stagione ha da sempre ricevuto un grande consenso positivo sia di critica che di ascolti. L’episodio pilota infatti risulta il più visto negli ultimi otto anni sul network Showtime, ottenendo milioni di visualizzazioni sul canale online e on demand.

Durante la lavorazione della nuova stagione di Homeland, sul set è giunta la notizia che la serie ha ricevuto le nomination per i Directors Guild of America Award di Miglior regista per una serie tv drammatica a Lesli Linka Glatter per l’episodio Operazione Haqqani e di Miglior regista per una serie tv drammatica a Dan Attias per l’episodio 13 ore a Islamabad.
Mentre al premio Golden Globe, Claire  Danes ha ricevuto la nomination come migliore attrice in una serie drammatica.
Claire Danes ha anche ricevuto la nomination agli Emmy Awards 2014 come migliore attrice di una serie drammatica. Nell’anno precedente agli Emmy Awards 2013, invece si è aggiudicata la vittoria per la stessa categoria.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

una-mamma-per-amica
9 dicembre 2016
the-vampire-diaries
8 dicembre 2016
braccialetti-rossi
7 dicembre 2016
orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce