Homeland la serie

Homeland, le anticipazioni della quinta stagione

7 maggio 2015, In: News, Nuove stagioni

Sta per arrivare la quinta stagione di Homeland: dodici episodi, girati per lo più in Germania, anticipati da Alex Gansa e dalla stessa Showtime.

La scelta di Haggani di appoggiare Saul avrà delle conseguenze: Carrie non sarà più un agente, le delusioni accumulate nel corso della quarta stagione sono state troppo.

All’inizio della quinta serie ci troveremo a due anni di distanza e Carrie avrà lasciato Islamabad e sarà impiegata in un’agenzia privata dove di occuperà sempre di contrastare il terrorismo ma dovrà fare i conti anche con il passato.

Al centro della nuova stagione ci saranno gli eventi che coinvolgono paesi come la Siria e l’Iraq, dimostrazione questa di come gli sceneggiatori e i produttori non vogliano dimenticarsi del Medio Oriente.

Le difficoltà non mancheranno: il tentativo di raccontare i luoghi ma soprattutto chi compie atti di terrorismo sarà l’ennesima sfida da affrontare.

Eppure, a ben vedere, nessuno vuole rinunciare ad un progetto così importante e non saranno questa difficoltà a spezzare il sogno di un nuovo modo di raccontare la realtà, il sogno di Homeland.

In aperture di stagione Saul tornerà alla CIA, Carrie, come abbiamo visto, sarà fuori e questo non farà altro che aumentare la distanza tra loro.

Queste informazioni arrivano sempre da Alex Gansa, il deus ex machina della serie, ma anche la prima fonte di informazioni così come ha dimostrato di esser nell’intervista a TVLine.

Le rivelazioni fatte al giornale testimoniano anche la difficoltà degli sceneggiatori sul personaggio di Quinn che anche nella prossima stagione sarà diviso tra amore e lavoro.

La serie che, al momento, dopo la fine della quarta stagione, è uno dei più grandi successi di Showtime.

Ogni puntata viene vista da una media di sei milioni di persone e le proiezioni non fanno altro che stabilire l’aumento dei fan.

Nell’arco della quarta stagione la serie si è rinnovata completamente me è riuscita a non destabilizzare il telespettatore che, anzi, ne ha potuto ammirare i cambiamenti.

Un’operazione che ha fatto da apripista alla nuova serie di Showtime, The Affair, con Dominic West, Ruth Wilson, Maura Tierney e Joshua Jackson che sta per essere lanciata e di cui, a breve, sentiremo parlare.

Il rinnovamento è partito proprio dal finale della terza stazione quando il capo dell’Iranian Revolutionary Guard viene ucciso e Nicholas Brody viene a sua volta giustiziato pubblicamente.

L’altro punto di svolta è stato, come abbiamo visto prima, l’ampliamento del ruolo di Claire Danes, dopo l’uscita di Lewis nella quarta stagione.

Finalmente Carrie potrà svolgere il lavoro per il quale è stata addestrata e mettere sul campo le sua potenzialità. Scopriremo se sarà in grado di reclutare nuovi membri e di gestire i rapporti con i paesi stranieri, la popolazione e i servizi segreti.

Faremo finalmente conoscenza con una nuova eroina in grado di ribaltare il concetto di protagonista femminile della serie. E’ tempo di una nuova Carrie e di una nuova stagione per Homeland che si prepara a bissare il successo delle serie passate e a stupirci ancora.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016
gossip-girl
27 novembre 2016
squadra-antimafia
26 novembre 2016
the-affair
25 novembre 2016