MR.ROBOT

Grande successo di pubblico per Mr. Robot

17 novembre 2015, In: News

La nuova serie tv Mr. Robot, ha ottenuto un grande successo di pubblico. In seguito ai formidabili risultati di ascolti che ha conseguito, dopo i 10 episodi della prima stagione, è stata rinnovata per la seconda stagione, anche se si parla di fare arrivare la serie fino alla quinta stagione.

La serie è stata presentata al Roma Fiction Fest e in Italia arriverà solamente il 17 dicembre sul canale Mediaset Premium Stories. Mr. Robot, serie ideata da Sam Esmail e prodotta Universal Cable Productions e Anonymous Content, è diventata una serie cult soprattutto per le tematiche che affronta. La serie può essere considerata uno psicothriller cyberpunk che ruota al centro di diverse tematiche, come: spionaggio e attacchi informatici, informazioni manipolate attraverso la rete e lotta contro gli hacker, che minacciano di svelare un mondo fino a ora segreto.

Ad accrescere la simpatia nei confronti della serie è proprio il protagonista attorno al quale ruotano le dinamiche dell’intera serie, il giovane  Elliot Alderson, interpretato dall’attore Rami Malek.
Il ragazzo, però non è un tipo qualunque, a causa delle sue paranoie sociali non riesce a vivere una vita normale. Ma è proprio il suo carattere che richiama l’attenzione di Mr. Robot, interpretato dall’ex bambino prodigio Christian Slater. Mr. Robot è leader della Fsociety, che ha l’obiettivo di distruggere la Allsafe Security, società che si occupa della sicurezza delle multinazionali di Wall Street, in cui lavora lo stesso Elliot.

Ed è proprio per questo che entra in gioco la simpatia dei fan che vedono il ragazzo come una specie di supereroe capace di annientare i potenti, entrare nelle loro vite e scavare nel loro passato, semplicemente con un click. Oltre alle multinazionali Elliot si scaglia anche contro i social network, vede la saga di Hunger Games come simbolo di una società estremamente omologata, e in questo contesto non risparmia colpi nemmeno per la Apple.

Per questo la serie presenta anche una forte attenzione nel linguaggio tecnico, che spesso il pubblico, più inesperto, si trova a decifrare. Ma di sicuro per appassionarsi alla serie e apprezzarla nella sua totalità non si deve essere degli esperti informatici.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016
gossip-girl
27 novembre 2016