gomorra

Gomorra via da Afragola, il Sindaco non vuole

27 maggio 2015, In: News

La seconda serie tv della fiction Gomorra, prodotta da Sky, non sarà girata ad Afragola. Il sindaco Domenico Tuccillo, eletto nel 2013, non ha infatti autorizzato le riprese nel quartiere di Salicello. La troupe si è dunque allontanata dalla popolosa località dell’interland napoletano, dopo aver girato alcune scene nella parrocchia di San Michele Arcangelo, spazio non soggetto all’autorizzazione sindacale.

Emerge dalle dichiarazioni del sindaco, che la preoccupazione per l’immagine di un quartiere definito “difficile”. La serie tv rischierebbe così di alimentare uno stereotipo, che i cittadini vivono con sofferenza. La produzione della serie vive un altro momento di difficoltà, dopo l’inchiesta del giugno scorso, su presunte richieste di “pizzo” per girare la prima serie, da parte della criminalità organizzata. Secondo i magistrati sarebbero state soddisfatte affittando per le riprese la villa del boss Francesco Gallo per le scene di casa Savastano, una delle famiglie rivali del libro.

La nuova serie, ispirata all’omonimo romanzo di Roberto Saviano, dopo una prima stagione di successo trasmessa su SKY, è stata riproposta in chiaro su Rai3 dallo scorso gennaio ed è in produzione dallo scorso mese di aprile. La prima serie ha ottenuto molto successo, ed è stata venduta ad oltre 50 paesi, tra i quali Francia, Inghilterra e Germania. La serie tv è la terza trasposizione dell’opera del giornalista e scrittore campano, dopo il film per il cinema “Gomorra”, di Matteo Garrone e l’opera teatrale.

Non possiamo essere vittime di stereotipi. Dico no alle riprese di Gomorra nel quartiere Salicelle di Afragola perché si tratta di un quartiere difficile – ha dichiarato il Primo cittadino alla stampa – attraversato già da una profonda sofferenza sociale e vittima di uno stereotipo già diffuso e veicolato dai mass media. La spettacolarizzazione della fiction accentuerebbe inevitabilmente questo stereotipo e vanificherebbe il lavoro di riscatto in cui sono impegnati tanti cittadini, associazioni e questa amministrazione. Tutto questo sarebbe profondamente ingiusto. Per cui, pur apprezzando la fiction, i contenuti e la narrazione che essa veicola, io dico no a Gomorra ad Afragola e nel quartiere Salicelle. Per tutelare, da primo cittadino, l’immagine e le persone della mia città e di quel quartiere.”

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

the-vampire-diaries
8 dicembre 2016
braccialetti-rossi
7 dicembre 2016
orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016