gomorra

Gomorra 3: la morte di Ciro di Marzio?

23 luglio 2016, In: News

In occasione del Giffoni Film Festival, i fan hanno potuto incontrare buona parte del cast di Gomorra.
Gli attori intervenuti all’evento Meet The Stars sono stati: Marco D’Amore, Salvatore Esposito, Cristiana Dell’Anna, Cristina Donadio, Marco Palvetti, Fabio De Caro e Carmine Monaco.
Innanzitutto gli attori hanno elogiato il Festival del quale sono stati ospiti: “Giffoni è l’alternativa al male” afferma Cristiana Dell’Anna, che veste i panni di Patrizia nella serie ed è considerata uno dei personaggi più positivi, essendo l’unica che è mossa non dalla brama di potere ma da difficoltà familiari.
La Colombo continua dicendo: “Quel che inganna le persone che vivono in contesti disagiati è il non avere altra scelta“.

In occasione del Gomorra Day sono anche state rivelate alcune anticipazioni riguardo la prossima stagione, le cui riprese sembra inizieranno tra qualche mese.

Marco D’Amore, che dà il volto a Ciro Di Marzio (detto l’Immortale) rivela: “Gomorra è un campo minato. È acqua passata. Il vostro calore mi rassicura. Le telecamere della serie, poi, sono impietose, dietro le nostre facce ci sono gli ambienti e le scenografie mentre noi non siamo ciò che rappresentiamo“.
A proposito del futuro del suo personaggio, poi, afferma: “Non conosco nello specifico quello che accadrà nelle nuove puntate, ma penso che Ciro sia arrivato alla morte interiore e si ripartirà da lì“.

Il cast, poi, si è dovuto “difendere” dalle accuse mosse alla serie di esportare e glorificare un modello assolutamente non positivo.
Emblematiche le parole di Cristina Donadio, che sul piccolo schermo impersona Scianèl.
L’attrice ha affermato: “Gomorra esiste perché c’è la camorra, non il contrario”.

I colleghi hanno affermato di non aver paura di rimanere vittime dei loro personaggi: “Ciascuno di noi è devoto al proprio personaggio e la serie è stata un vero successo. Dobbiamo ringraziare solo il pubblico ma vi preghiamo: guardateci solo come attori” ha detto D’Amore.
In merito alla venerazione dei fan, invece, ha aggiunto Cristina Donadio: “I nostri personaggi? Considerateli fumetti, non eroi – conclude Cristina Donadio – non si meritano i vostri selfie, sono il Male“.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

una-mamma-per-amica
9 dicembre 2016
the-vampire-diaries
8 dicembre 2016
braccialetti-rossi
7 dicembre 2016
orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce