MRROBOT

Ecco Mr. Robot, la nuova serie TV made in Usa

14 luglio 2015, In: News, Nuove serie

Alla fine di maggio è stato trasmesso dalle principali piattaforme online il primo episodio della nova serie TV Mr. Robot, diffuso poi in giugno sul canale USA Network.
La serie racconta la storia di Elliot, un giovane ingegnere informatico che di notte lavora come “giustiziere informatico”, una sorta di hacker che sceglie di mettere a disposizione la propria competenza per cause di carattere sociale.

Elliot deve fronteggiare un attacco informatico nei confronti della propria azienda, ma viene quindi contattato da un fantomatico personaggio, Mr. Robot appunto, che sa tutto dell’attacco degli hacker alla Allsafe, azienda informatica dove il protagonista lavora insieme all’amica Angela.

Mr. Robot si presenta  e fa conoscere ad Elliot i suoi collaboratori, portandolo in una fabbrica dismessa: essi operano come hacker per combattere il potere economico di alcune aziende.
Mr. Robot chiede ad Elliot di far parte del gruppo, che si occuperà di cancellare il debito di milioni di persone nei confronti di società come la Allsafe. Inizialmente titubante, Elliot decide in seguito di accettare la proposta. Come si snoderà la vicenda raccontata dal primo episodio della serie, della quale è sicura la produzione di una seconda stagione, nelle altre puntate trasmesse in estate?

Non è facile saperlo. Quel che è certo è che il personaggio di Elliott è ben tracciato fin dal suo esordio nella prima puntata.
Si tratta di una persona con un disturbo della personalità, è certamente antisociale e vive con difficoltà le relazioni umane.

Dall’altro lato, è un profondo conoscitore della tecnologia e della sicurezza informatica. Insomma un personaggio che piacerà, per queste caratteristiche ai giovani, un po’ nerd, ma dalla forte sensibilità, che è costretto a tenere a bada facendo uso di sostanze stupefacenti.

Anche il tema della serie, incentrato sull’affrontare l’ingiustizia sociale, la povertà e le contraddizioni dell’economia occidentale, piacerà ai giovani, in cerca di ideali forti e condivisibili.

La sua avversione per le multinazionali, per la produzione di falsi bisogni nei consumatori, legati a beni di consumo, sono caratteristiche che avvicinano il personaggio principale al pubblico, che seguirà certamente le sue avventure sul piccolo schermo.

Lascia un commento

Articoli Recenti

orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016