americanhorrorstoryhotelpromofanmadebyjordanjcqt-d8jr5pl

American Horror Story Hotel a rischio chiusura

23 ottobre 2015, In: News, Nuove stagioni

Arriva Lady Gaga ma la nuova stagione di American Horror Story rischia di chiudere dopo soli tre episodi.
La famosa cantante di origini italo americane, è arrivata come protagonista alla quinta stagione della serie Horror più amata della Tv, American Horror Story Hotel appunto che, come suggerisce lo stesso titolo vede sviluppare la sua trama all’interno dellìHotel Cortez di Los Angeles.
Lady Gaga ha di fatto preso il posto di Jessica Lange che è stata senza dubbio la protagonista principale delle prime quattro stagioni della serie ideata dal regista Ryan Murphy. L’attrice però, non sarà più la protagonista di quest’ultima stagione anche se, a detta del regista, potrebbe tornare. A meno che la serie non verrà chiusa prima.

Ogni stagione ha presentato una storia inedita, ma gli attori, tolta qualche eccezione e qualche andirivieni, sono stati più o meno gli stessi. Ogni volta con qualche aggiunta in più perché a quanto pare sembra che le richieste di “comparizione” siano davvero tante.
Nella prima stagione abbiamo visto le vicende legate ad una casa stregata, nella seconda cosa succedeva in un manicomio religioso, nella terza cosa faceva una congrega di streghe e nella quarta la vita in un circo degli orrori.
La serie quindi non è mai stata una “favola per la buonanotte”, tra omicidi, esorcismi e mostri del Freak Show. Questa quinta stagione, però, sembra aver passato il segno, dal momento che tanti genitori del Parents Television Council subito dopo la messa in onda dei primi due episodi ha chiesto la chiusura definitiva definendola infame e scioccante.

A specificare le ragioni della richiesta è stato ill Presidente dell’Associazione: “Nella serie Tv vengono mostrate decapitazioni e dialoghi sulla necrofilia in orari in cui le famiglie sono riunite davanti alla Tv, il tutto sponsorizzato da McDonald”. Passi insomma per le scene di sesso e sangue, di inquietanti bambini in stile Shining, ma la necrofilia e le decapitazioni proprio no, soprattutto se sponsorizzati.
Nelle prossime settimane sapremo cosa decideranno i produttori della serie, se accoglieranno le richieste e chiuderanno definitivamente American Horror Story Hotel o se semplicemente la trasmetteranno in orari diversi, magari non in fascia protetta.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016
gossip-girl
27 novembre 2016