036881338444

All’asta Kitt, la splendida Supercar

8 luglio 2015, In: News

Ricordate la macchina futuristica di Supercar?
Arriva una notizia importante per tutti gli appassionati.  Il prossimo 28 e 29 giugno sarà bandita da una casa d’aste specializzata  KITT (acronimo di Knight Industries Two Thousand) la vettura Trans-AM guidata da Michael Knight (David Hasselhoff) nella fortunatissima serie tv anni ’80 Supercar.
La vettura è proprio quella originale, con tutta la strumentazione interna a LED, doppio  display a cristalli liquidi, comandi per numerose funzioni, volante sportivo con impugnatura ergonomica, selleria in velluto, accensione senza chiave e motore V8 da 190 CV con cambio manuale a 4 marce, la Pontiac Trans-Am nera è pronta per arricchire la collezione di qualche appassionato.
L’automobile era costosa già all’epoca – si stima il costo in 100 mila euro attuali – ma dopo il successo della serie tv, potrebbe raggiungere, ovviamente, valori ben più alti.
L’automobile è corredata da attestato di autenticità che attesta l’utilizzo dell’auto per le riprese e i suoi utilizzatori.
Supercar fu una serie TV realizzata al 1982 al 1986, ed interpretata da David Hasselhoff , noto soprattutto per essere il fortunato protagonista della serie TV più vista di tutti i tempi, Baywatch, con un miliardo di telespettatori. Prodotta per quattro stagioni e 90 episodi, la storia racconta le avventure di Michael Knight, che dopo un incidente , cambierà identità e potrà servirsi di KITT, una macchina con intelligenza artificiale, capace addirittura di parlare.
Tenterà di sconfiggere il male con la sua automobile super tecnologica. La serie TV è rimasta nel cuore degli americani: esistono numerosi fan club e forum online sui quali si dibatte. Anche di KITT circolano numerose repliche realizzate dagli appassionati.  Il modello di serie da cui deriva KITT è in effetti la Pontiac Firebird Trans Am del 1982.
Le modifiche furono commissionate a Michael Scheffe, ex ingegnere della Mattel. Il frontale venne realizzato da un artigiano, e successivamente rielaborato da Scheffe.
Per le stagioni successive la vettura fu rivista da George Barris, che si occupò del restyling del cruscotto e del nuovo frontale.  La vettura del film è dotata di un computer che permette all’automobile di provare sentimenti quasi umani, grazie all’intelligenza artificiale.

Lascia un commento

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Articoli Recenti

orange-is-the-new-black
6 dicembre 2016
westworld
true-blood
the-crown
3 dicembre 2016
sherlock
divorce
game-of-thrones
30 novembre 2016
supergirl
29 novembre 2016
greys-anatomy
28 novembre 2016